Tech

Videomessaggi e pagamenti via bot, Telegram si rinnova e lancia Telescope

May 19, 2017

La versione 4.0 lancia i messaggi filmati, i pagamenti tramite bot e una nuova piattaforma per comunicare sempre con brevi clip da un minuto. Non manca Instant View, per navigare siti e articoli rimanendo nell’app


TELEGRAM si aggiorna in modo massiccio. La chat alternativa, utilizzata da oltre 100 milioni di utenti, ha lanciato la versione 4.0 per iOS e Android. Diverse le novità nel menu: arriva per esempio la possibilità di registrare videomessaggi e, sempre in tema video, la piattaforma parallela per farli vedere a chiunque, anche a chi non disponga di un account Telegram. Non basta: i bot, cioè le utenze automatizzate che proprio su Telegram sono esplose, possono ora ricevere pagamenti dagli utenti.
 

Per inviare un messaggio video, che poi verrà visualizzato in un cerchio all’interno della conversazione, occorre entrare in una qualsiasi chat e toccare l’icona del microfono. Aperta in questo modo (a dire il vero poco intuitivo) la modalità fotocamera bisogna poi tenere premuta l’icona della macchinetta (ma è stata introdotta anche la possibilità di un blocco automatico scorrendo verso l’altro) e registrare il videomessaggio, che partirà al rilascio del bottone. La rapidità è il punto forte: Telegram ha spiegato che la compressione del file inizia già mentre il video viene registrato dal mittente. Massima libertà in fase di conversazione: i video ricevuti possono essere visualizzati in un angolo dello schermo, spostandoli a piacimento, mentre si naviga per l’applicazione.
 
“Molte persone popolari si rivolgono ai loro fan attraverso canali pubblici su Telegram – si legge sul blog ufficiale – i messaggi video permettono una connessione con i fan più diretta e intima che mai. Ma vogliamo rendere possibile fare di più”. Per questo Telegram ha anche lanciato uno spin-off battezzato Telescope: ci si possono caricare brevi clip di un minuto che poi possono vivere di vita propria visto che non occorre un account Telegram per visualizzarli. Basterà collegarsi al canale dedicato (telesco.pe/nomecanale). Insomma, una specie di Telegram fuori da Telegram.
 
Altre novità della versione 4.0 riguardano l’apertura rapida dei contenuti direttamente dentro l’applicazione (si chiama Instant View e ricorda molto gli Instant Articles di Facebook anche se sembra molto più flessibile) e appunto i pagamenti via bot tramite carta di credito, al momento gestiti da Stripe: gli sviluppatori possono programmare bot che accettino i pagamenti in tutto il mondo aggiungendo un pulsante ‘Paga’ nei messaggi. La funzione supporta Apple Pay.









Source link

You Might Also Like